Economia e finanza

Stampa
Categoria: Economia e finanza
Creato Sabato, 23 Marzo 2019

cellulareConsumi 2018, di Domenico Secondulfo

Spigolando dal rapporto Coop

Potrebbe far sorridere riservare al rapporto sui consumi della Coop la considerazione tradizionalmente riservata a rapporti sullo stato del paese come quello del Censis o come quello dell’Istat, ma sarebbe un grave errore. Forse è ancora vero che il rapporto dell’Istat, anche per la base su cui può appoggiarsi, sia tuttora senza rivali, anche se l’Istat sta rivedendo i suoi sistemi di campionamento e quindi, probabilmente, tra un po’ non avrà più quella voce autorevole di un tempo, ma per il rapporto Censis naturalmente le cose sono completamente diverse, almeno per quanto riguarda i consumi. Già solo con le informazioni che un colosso come la Coop ha in casa può sopravanzare senza fatica gli altri istituti statistici. Inoltre, ogni rapporto Coop viene sviluppato con la consulenza di istituti di ricerca di fama mondiale, nel 2018 è stata la famosa Nielsen a dare una mano, ad esempio. Va comunque precisato che se sui consumi, Coop e Nielsen vantano possibilità e capacità innegabili, sugli scenari generali la loro visione, seppure autorevole, non può essere assoluta. 

Leggi tutto: Consumi 2018, di Domenico Secondulfo (n°221)

Stampa
Categoria: Economia e finanza
Creato Sabato, 23 Marzo 2019

euroIl governo italiano, l’euro e la sinistra sovranista, di Toni Iero

Il governo Conte, salvatosi grazie ai gilet gialli francesi dalla procedura per deficit eccessivo (si veda il numero di Cenerentola di gennaio), si trova alle prese con diverse questioni in grado di condizionarne l’operatività.

I due partner di governo (la Lega e il M5S) sono ben consapevoli che, almeno in questo momento, non possono che stare insieme. Ma è ben noto come esistano notevoli divergenze su numerose questioni, nonostante la inconsistenza politica del M5S si traduca spesso in posizioni deboli o contraddittorie anche all’interno dello stesso movimento.

Leggi tutto: Il governo italiano, l’euro e la sinistra sovranista, di Toni Iero (n°221)

Stampa
Categoria: Economia e finanza
Creato Lunedì, 03 Dicembre 2018

autoscontroEuro e sovranità nazionale, di Toni Iero (n°218)

Con la rottura determinata dalle elezioni del marzo scorso, è entrato di prepotenza sulla scena politica il tema dell’appartenenza dell’Italia all’area della moneta unica europea

Leggi tutto: Euro e sovranità nazionale di Toni Iero (n°218)

Stampa
Categoria: Economia e finanza
Creato Sabato, 03 Novembre 2018

The Money, the power, the historyStabilità destabilizzante, di Toni Iero (n°217)

La legge di stabilità italiana destabilizza l’Unione Europea?

I provvedimenti inclusi nel Documento di Economia e Finanza che il governo italiano ha predisposto in vista dell’approvazione da parte del Parlamento di Roma stanno sollevando violente polemiche e destando l’apprensione di buona parte degli operatori finanziari e delle principali organizzazioni economiche internazionali.

Leggi tutto: Stabilità destabilizzante, di Toni Iero (n°217)

Stampa
Categoria: Economia e finanza
Creato Giovedì, 31 Maggio 2018

Centro commercialeSupermercati, di Domenico Secondulfo (n°213)

Da qualche tempo a questa parte, negli Stati Uniti è iniziata una notevole crisi della grande distribuzione tradizionale, di quei supermercati che erano diventati un’istituzione durante l’espansione dei consumi, soprattutto trainati dagli acquisti del ceto medio. Naturalmente, con l’impoverimento del ceto medio, questi punti vendita, di buona qualità e a prezzi medio medio-alti, stanno entrando pesantemente in crisi, soprattutto nel comparto merceologico che non riguarda il cibo, cioè abbigliamento e tecnologia. Si parla di diverse decine di migliaia di posti di lavoro a rischio negli Stati Uniti.

Leggi tutto: Supermercati, di Domenico Secondulfo (n°213)

Stampa
Categoria: Economia e finanza
Creato Mercoledì, 01 Novembre 2017

UsuraiChi di banca ferisce… di Toni Iero (n°206)

“La banca è quel posto dove ti prestano del denaro solo se riesci a dimostrare di non averne bisogno”. È la calzante definizione di istituto di credito comunemente attribuita a Bob Hope, attore comico di origine inglese. A proposito del ruolo e del funzionamento del mondo bancario se ne sentono di tutti i colori. E, direi, con buona ragione, viste le caratteristiche della particolare merce trattata da queste istituzioni: i soldi.

Leggi tutto: Chi di banca ferisce… di Toni Iero (n°206)

Stampa
Categoria: Economia e finanza
Creato Lunedì, 04 Settembre 2017

SoldiSoros e il destino maligno, di Toni Iero (n°204)

Chi ha paura di Soros? Si chiede, non senza una certa ironia, Luciano Nicolini sul numero 201 di Cenerentola, osservando, giustamente, come certi ambienti abbiano fatto di tale personaggio l’emblema del male assoluto. Senza mancare di sottolineare un fatto curioso: la maggioranza dei suoi detrattori si trova nell’estrema destra e nell’estrema sinistra.

Leggi tutto: Soros e il destino maligno, di Toni Iero (n°204)

Stampa
Categoria: Economia e finanza
Creato Giovedì, 02 Marzo 2017

Ernest Normand (1857-1923) by Catherine La Rose Un nuovo inizio, di Toni Iero (n°199)

Nonostante il “quantitative easing”, lo spread si è portato a quota 200

Che le cose stiano prendendo una piega pericolosa lo avevo già scritto nei precedenti numeri di Cenerentola (vedi “La crisi bancaria in Italia” e “Il 2017, un anno difficile”). La conferma è arrivata anche troppo presto: già nella prima settimana di febbraio lo spread più osservato, ossia il differenziale di rendimento tra i titoli pubblici decennali italiani e quelli tedeschi, si è portato a quota 200 punti base (cioè al 2%).

Leggi tutto: Un nuovo inizio, di Toni Iero (n°199)

Stampa
Categoria: Economia e finanza
Creato Mercoledì, 01 Febbraio 2017

MaschereIl 2017, un anno difficile di Toni Iero (n°198)

È molto probabile che l’anno appena cominciato si presenti come un passaggio denso di pericoli per l’Italia e per i suoi abitanti

È difficile, se non impossibile, fare previsioni a proposito dell’evoluzione dei parametri economici. Tuttavia è molto probabile che l’anno appena cominciato si presenti come un passaggio denso di pericoli per il nostro Paese e i suoi abitanti.

Leggi tutto: Il 2017, un anno difficile di Toni Iero (n°198)

Stampa
Categoria: Economia e finanza
Creato Domenica, 01 Gennaio 2017

petrolioLa crisi bancaria in Italia, di Toni Iero (n°197)

L’intervento dello Stato in soccorso del Monte dei Paschi di Siena rappresenta una evidente conferma che il nostro Paese si sta avviando a dover gestire una crisi bancaria, ossia un periodo in cui sarà necessario intervenire per tenere in piedi il sistema creditizio nazionale.

Leggi tutto: La crisi bancaria in Italia, di Toni Iero (n°197)

Stampa
Categoria: Economia e finanza
Creato Giovedì, 01 Dicembre 2016

Auto NYPD -Foto Luca BaronciniDopo Ronald: Donald, di Toni Iero (n°196)

Dipinto dalla stampa “progressista” come il ricettacolo di tutti i mali, tacciato di essere razzista, sessista, evasore fiscale, accusato dalla candidata del Partito Democratico di non essere adeguato a svolgere il ruolo di “commander in chief” (chissà perché la Clinton ha usato questo linguaggio militare, che avesse già in mente una guerra?), osteggiato dalla potente lobby della finanza mondiale, eppure, alla fine, Donald Trump è stato eletto 45° presidente degli Stati Uniti d’America.

Leggi tutto: Dopo Ronald: Donald, di Toni Iero (n°196)

Stampa
Categoria: Economia e finanza
Creato Martedì, 01 Novembre 2016

No cellulariFlessibilità, clientelismo elettorale e referendum costituzionale, di Toni Iero (n°195)

Nonostante le ripetute affermazioni del governo, secondo cui l’Italia ha ripreso a crescere dal punto di vista economico, la realtà appare piuttosto deludente.

Il secondo trimestre del 2016 si è chiuso con una sostanziale stagnazione del prodotto interno lordo (la ricchezza prodotta dalle attività produttive).

Leggi tutto: Flessibilità, clientelismo elettorale e referendum costituzionale di Toni Iero (n°195)

Stampa
Categoria: Economia e finanza
Creato Venerdì, 01 Aprile 2016

Milano, 18 marzo 2016: sciopero generale contro la guerra.Quantitative easing, avidità e politica di Toni Iero (n°189)

Nella riunione del 10 marzo scorso, il consiglio dei governatori della Banca Centrale Europea ha approvato, a schiacciante maggioranza (ma non all’unanimità), un pacchetto di misure che, nelle intenzioni, dovrebbe contribuire a scongiurare che l’Eurozona cada nel baratro della deflazione.

Leggi tutto: Quantitative easing, avidità e politica, di Toni Iero (n°189)

Stampa
Categoria: Economia e finanza
Creato Lunedì, 01 Febbraio 2016
Maiale - Foto di Mario RebeschiniLa distruzione del risparmio, di Toni Iero (n°187

Può sembrare un controsenso, ma oggi nel mondo c’è troppo risparmio. È un’affermazione che colpisce, dato che la nostra tradizione ha sempre considerato la parsimonia come un valore.

Per comprendere le ragioni che fanno sì che un eccesso di risparmio costituisca un serio problema economico occorre pensare a come funziona il sistema capitalista dove, in definitiva, i profitti nascono dalla vendita dei prodotti e dei servizi ai consumatori finali.

Leggi tutto: La distruzione del risparmio, di Toni Iero (n°187)

Economia e finanza - Cenerentola Info
Joomla theme by hostgator coupons