Stampa
Categoria principale: Esteri Categoria: Usa
Creato Lunedì, 20 Giugno 2005

Gli Usa si armano, redazionale (n°60)

Nel 2004 gli Stati Uniti d’America hanno speso in armamenti 455,3 miliardi di dollari, una cifra dieci volte superiore a quella che sarebbe necessaria per garantire a coloro che nel mondo ne sono sprovvisti l’accesso alle cure mediche e all’istruzione di base.

Lo afferma il rapporto curato annualmente dal SIPRI. La Gran Bretagna ne ha spesi 47,4; la Francia 46,2; il Giappone 42,4; la Cina 35,4; la Germania 33,9; l'Italia 27,8; la Russia 19,4; l'Arabia saudita 19,3; la Corea del sud 15,5; l'India 15,1; Israele 10,7; il Canada 10,6; la Turchia 10,1 e l'Australia 10,1.

Come si può constatare il governo USA punta tutto sullo strapotere militare: una strada molto pericolosa, anche per il popolo statunitense. Quanto all’Italia, si è piazzata al settimo posto in classifica, spendendo una cifra tre volte superiore a quella spesa da Israele i cui confini, e la cui stessa esistenza, sono pesantemente messi in discussione dai paesi vicini: non male per una repubblica che, stando a quanto scritto nella sua costituzione, “ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali”!

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Gli Usa si armano (n°60) - Cenerentola Info
Joomla theme by hostgator coupons

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo, consulta questa pagina. Cliccando su "CHIUDI" ovvero proseguendo la navigazione sul sito si presta il consenso all’uso di tutti i cookie.