Stampa
Categoria: Guerra
Creato Lunedì, 02 Maggio 2005

Torture Usa (quasi) tutti assolti, redazionale (n°57)

E’ trascorso un anno da quando le televisioni e i quotidiani di tutto il mondo mostrarono al grande pubblico, per la prima volta, le fotografie che documentavano le torture praticate dai militari statunitensi nelle carceri irachene.

Ben pochi hanno pagato per le loro colpe. E’ stato assolto il generale Sanchez, allora comandante delle forze armate; sono stati assolti i suoi tre vicecomandanti; è stata sanzionata (ma solo con un ammonimento amministrativo) la generalessa Karpinski, all’epoca direttrice delle prigioni in Irak.

A pagare, finora, sono stati solo pochi soldati americani, tra cui Graner e la England, divenuti famosi per le fotoricordo nelle quali si fecero ritrarre mentre, felici e sorridenti, umiliavano i prigionieri iracheni vittime dei loro soprusi.

Come spesso accade, vengono presi all’amo soltanto i pesci più piccoli.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torture Usa (quasi) tutti assolti, redazionale (n°57) - Cenerentola Info
Joomla theme by hostgator coupons

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo, consulta questa pagina. Cliccando su "CHIUDI" ovvero proseguendo la navigazione sul sito si presta il consenso all’uso di tutti i cookie.