Stampa
Categoria: Cinema
Creato Lunedì, 03 Dicembre 2018

Made in italyMade in Italy, recensione di Domenico Secondulfo (n°218)

di Luciano Ligabue

con Stefano Accorsi e Kasia Smutniak

Il terzo film di Ligabue torna finalmente all’altezza del suo esordio con “Radiofreccia”, dopo il passaggio in tono leggermente minore segnato dal film “Da zero a dieci”

In questo film ancora storie della Bassa Emiliana ed in particolare una felice ripresa di quella dimensione dell’amicizia e della fratellanza maschile tanto cara al regista e magistralmente interpretata dagli attori, in particolare da Stefano Accorsi. 

Una storia dei paesi della bassa in cui l’amicizia maschile con i suoi rituali e la sua profonda umanità è protagonista. Il tutto nella condizione particolarissima del paese, in cui le relazioni sono come dei matrimoni: si può fuggire solo con la morte. Nel paese ci si incontra comunque per tutta la vita A meno che non si muoia o non si vada via, ma il paese, proprio come il matrimonio, è una delle poche cose ferme in una vita sia che uno voglia restarci sia che se ne voglia andare. 

Particolare come dicevo la rappresentazione dell’amicizia maschile, del suo mondo, dei suoi combattimenti rituali, della profonda umanità che travalica le relazioni con l’altro sesso che, va detto, non vengono molto approfondite: maschi e femmine restano due mondi che si parlano solo sotto le lenzuola, ma anche questo rappresenta uno degli aspetti di una certa vita di paese. 

Il film è veramente eccellente, molto ben trattata e con grande delicatezza la vicenda umana legata al lavoro del protagonista e molto bella anche la figura della moglie. Un film sicuramente da vedere, soprattutto se si vive in Emilia o in Romagna.

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Made in Italy, recensione di Domenico Secondulfo (n°218) - Cenerentola Info
Joomla theme by hostgator coupons

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo, consulta questa pagina. Cliccando su "CHIUDI" ovvero proseguendo la navigazione sul sito si presta il consenso all’uso di tutti i cookie.