Stampa
Categoria: Libri
Creato Lunedì, 01 Marzo 2010

Goffredo Fofi, La vocazione minoritaria, recensione di Elena Nicolini (n°122)

a cura di Oreste Pivetta,  Laterza, Bari, 2009

L’ultimo libro di Goffredo Fofi, una lunga intervista curata da Oreste Pivetta, non può non evocare la lezione di Deleuze alla voce “Sinistra” del suo Abecedario.

Qui il filosofo chiariva come essere di sinistra significasse “essere per natura o piuttosto tendere a diventare minoritario”, nel senso di porsi costantemente dalla parte e dal punto di vista del particolare, ovvero del diverso, del marginalizzato: la donna, il povero, l’immigrato, l’omosessuale, il bambino ecc. Dunque non certo del minore numerico, rivelando quanto fosse più scarso il numero di coloro che soddisfano lo stereotipo del maschio, bianco e adulto. “Essere di sinistra” per Deleuze, e possiamo tranquillamente dire anche per Fofi, è quindi di fatto una opzione morale che nulla ha a che fare con il potere politico. E infatti, nella sua lunga analisi politica e culturale della storia di Italia, emerge il rimpianto dell’intellettuale per la sconfitta politica, in Italia, Europa e ovunque, dei movimenti di liberazione del dopoguerra, i quali chiedevano la fine delle guerre e dei colonialismi e un ordine sociale più equo. Ma la sfiducia nella politica lascia il posto alla necessità di un rinnovamento culturale, a un pensiero attivo tutt’altro che autoreferenziale. In una società sempre più omologata e cinica, il cambiamento è in mano a quanti – intellettuali, artisti, pedagoghi – consapevolmente scelgono di costituire una alternativa.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Goffredo Fofi, La vocazione minoritaria, di Elena Nicolini (n°122) - Cenerentola Info
Joomla theme by hostgator coupons

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo, consulta questa pagina. Cliccando su "CHIUDI" ovvero proseguendo la navigazione sul sito si presta il consenso all’uso di tutti i cookie.