Teatro

Stampa
Categoria principale: ROOT Categoria: Teatro
Creato Lunedì, 01 Febbraio 2010

L’importanza di essere Franco (The Importance of Being Earnest), recensione di Eugen Galasso (n°121)

di Oscar Wilde

Messa in scena della compagnia L’Essere.

Regia:Nicola Fornaciari; con Simone Marzola,Eleonora D’Arrigo    

Le commedie di Oscar Wilde sono un vero gioiello, ma oggi la distanza cronologica (Wilde morì nel 1900) impone aggiustamenti alla rappresentazione, pena la riduzione della messa in scena a un’esposizione orale di aforismi e giochi di parole, illustrata poi da fondali scenici...

Leggi tutto: L’importanza di essere Franco (The Importance of Being Earnest), di Eugen Galasso (n°121)

Stampa
Categoria principale: ROOT Categoria: Teatro
Creato Martedì, 01 Settembre 2009

Del risciacquar la toga in Arno, recensione di Eugen Galasso (n°116)

Discorso intorno alle cose che dell’acqua e del cielo sentono, fatto dal signor Galileo Galilei, usando di poesia e di quant’altro inventare sia dato attorno al vero e a se medesimo.

Leggi tutto: Del risciacquar la toga in Arno, di Eugen Galasso (n°116)

Stampa
Categoria principale: ROOT Categoria: Teatro
Creato Venerdì, 01 Maggio 2009

Il principe e l’orca selvatico, recensione di Eugen Galasso (n°113)

con e di Gemma Scarponi (dalla tradizione albanese)

Nell’ambito di un’ampia programmazione di teatro per bambini (in realtà, come sempre, per tutti coloro che non abbiano perso il diritto a sognare), associato alla tradizione fiabesca e a dei laboratori, curati dalle stesse attrici /pedagogiste, presso la “Libreria Merlino” di Ancona, Gemma Scarponi ha proposto  in autoregia  uno spettacolo molto semplice, con teatro di figura autocreato.

Leggi tutto: Il principe e l’orca selvatico, recensione di Eugen Galasso (n°113)

Stampa
Categoria principale: ROOT Categoria: Teatro
Creato Mercoledì, 01 Aprile 2009

Dove andremo a finire?, recensione di Eugen Galasso (n°112)

di Enrico Vaime e Massimo Bagliani  

con Massimo Bagliani 

regia di Enrico Vaime    

Il custode di un teatro destinato a “implodere” per far posto a un centro commerciale, amante del teatro, drammaturgo e attore fallito, fantasista (come poi realmente - solo per quest’ultimo aspetto, ovviamente - lo stesso Massimo Bagliani) rimane prigioniero alla vigilia di Ferragosto, per una questione di chiavi

Leggi tutto: Dove andremo a finire?, recensione di Eugen Galasso (n°112)

Stampa
Categoria principale: ROOT Categoria: Teatro
Creato Mercoledì, 01 Aprile 2009

Campo Inferno: Requiem laico per non dimenticare, recensione di Eugen Galasso (n°112)

Azione scenica su frammenti di memoria.

Libero adattamento e regia di Sergio Ciulli

con G. Allaria, B. Bardi, M. Currò, M. Giovannini, D. Iaccino, E. Isu, D. Oculisti, R. Orlandini, S. Pannacci, L. Parissi, M. Petracchi, S. Piomboni, M. Principe, R. Ristori, S. Urzì                      

Questo spettacolo è straordinario. Nato come ulteriore input per rinnovellare la memoria dei lager e della giornata che la ricorda (27 gennaio), si apre con gli spettatori “imprigionati” nel “vestibolo” (non a caso...), costretti manu militari, e comunque con la violenza verbale dell’urlo, a passare nel luogo scenico

Leggi tutto: Campo Inferno: Requiem laico per non dimenticare, recensione di Eugen Galasso (n°112)

Stampa
Categoria principale: ROOT Categoria: Teatro
Creato Mercoledì, 01 Aprile 2009

Finzioni, recensione di Eugen Galasso (n°112)

tre atti unici di Luigi Pirandello, Dino Buzzati, Eduardo De Filippo, messa in scena della Compagnia Italiana di Prosa, regia di Saverio Soldani

interpreti: Saverio Soldani, Mariano Nieddu, Raffaella Tagliabue.

E’ dell’assurdità del cosiddetto reale, di una realtà spacciata per buona per non far inquietare (e magari smettere di lavorare) la gente che parlano questi tre atti unici: uno di Pirandello, nato come novella e poi diventato pièce teatrale, “La Signora Frola e il Signor Ponza suo genero”, 1915; l’altro del non meno grande Dino Buzzati, “L’Aumento”, 1961; poi “L’amicizia” di Eduardo De Filippo, del Dopoguerra, ma scritto in napoletano negli anni Trenta.

Leggi tutto: Finzioni, recensione di Eugen Galasso (n°112)

Stampa
Categoria principale: ROOT Categoria: Teatro
Creato Domenica, 01 Febbraio 2009

Sillabari, recensione di Eugen Galasso (n°110)

di e con Paolo Poli Interpreti: Paolo Poli e la sua compagnia. Produzioni teatrali Paolo Poli 

Un teatro che nessuno mai si stancherà di vedere, quello di Poli, perché gioca, con grande eleganza, sul doppio senso, sulla beffa, sull’equivoco.

Leggi tutto: Sillabari, recensione di Eugen Galasso (n°110)

Stampa
Categoria principale: ROOT Categoria: Teatro
Creato Domenica, 01 Febbraio 2009

Anema e Core, recensione di Eugen Galasso (n°110)

di e con Vincenzo De Caro

Musica e arrangiamenti di Andrea Rinaldi, al piano Giacomo Ferrari, progetto scenico: Angelo Codolo 
           
Storie. Passioni. Tradimenti. Farse. Erotismo napoletano. 

Leggi tutto: Anema e Core, recensione di Eugen Galasso (n°110)

Stampa
Categoria principale: ROOT Categoria: Teatro
Creato Giovedì, 01 Gennaio 2009

Halloween, diavoli, magia e altre cose, recensione di Eugen Galasso (n°109)

(Dante in spagnolo, ma per Latinos)

Idea e drammaturgia: Natascia Macchniz. Fonica: Juan Carlos Torres.

Interpreti: Natascia Macchniz, Nuriz Isabel Mendoza. Organizzazione: Associazione Latinoamerica y su gente.    

Dante è conosciuto in tutte le università  europee, russe, asiatiche,  statunitensi, canadesi, australiane; meno in Sudamerica, salvo in Argentina (Borges sapeva Dante a memoria) e un po’  in Venezuela e Uruguay (dove l’immigrazione italiana è stata forte)

Leggi tutto: Halloween, diavoli, magia e altre cose, recensione di Eugen Galasso (n°109)

Stampa
Categoria principale: ROOT Categoria: Teatro
Creato Giovedì, 01 Gennaio 2009

Only You, recensione di Eugen Galasso (n°109)

La storia di Romeo e Giulietta

Drammaturgia e regia di Antonio Viganò.

Interpreti: Alessandro Marinelli, Chiara Cicognani, Massimiliano De Simone, Melissa Conigli, Romina Marfoglia, Stefano Leva, Valentina Impiglia. 

Teatro dei Bottoni. 

“Romeo and Juliet”, di William Shakespeare, da sempre ha ispirato altri testi, tra cui un formidabile “Romeo e Giulietta”, di e con César Brie e Najra Gonzalez, all’inizio degli anni Novanta.

Leggi tutto: Only You, recensione di Eugen Galasso (n°109)

Stampa
Categoria principale: ROOT Categoria: Teatro
Creato Giovedì, 01 Gennaio 2009

Lascio alle mie donne, recensione di Eugen Galasso (n°109)

di Diego Fabbri.

Regia di Nanni Fabbri. Scene di Enrico Benaglia.

Interpreti: Lello Arena, Angiola Baggi, Sebastiano Tringali, Tiziana Bagatella, Luciana  Negrini, Emanuela Trovato.

Compagnia Broken Silence.

“Il silenzio interrotto”, che è la ragione sociale della compagnia, è quello di un grande romagnolo, Diego Fabbri, che, cattolico, fu però sempre attento alla modernità.

Leggi tutto: Lascio alle mie donne, recensione di Eugen Galasso (n°109)

Stampa
Categoria principale: ROOT Categoria: Teatro
Creato Giovedì, 01 Gennaio 2009

La morte e la fanciulla, recensione di Eugen Galasso (n°109)

di Ariel Dorfman

Interpreti:  Monica Menchi, Paolo Santangelo, Marco Contè

Associazione Progetto Teatro     

“La morte e la fanciulla” di Dorfman, autore cileno contemporaneo, dovrebbe essere “imposto” (sarà poco libertario, ma quando ci vuole, ci vuole...) a tutti coloro che minimizzano la dittatura di Augusto Pinochet, dalla cricca dei Chicago Boys, nel nome dei quali Pinochet e i suoi fecero il golpe, a Hermann Luebbe, anziano filosofo della destra europea

Leggi tutto: La morte e la fanciulla, recensione di Eugen Galasso (n°109)

Stampa
Categoria principale: ROOT Categoria: Teatro
Creato Martedì, 01 Aprile 2008

L’Avaro, recensione di Eugen Galasso (n°101)

di Jean-Baptiste Poquelin, detto Molière. Traduzione e adattamento di Nicasio Anzelmo e del Teatro San Leonardo e Teatro della Città di Catania. Messa in scena delle due compagnie citate, associate.  Regia: Maurizio Annesi. Interpreti: Carlo Croccolo, Marco Paoli, Fosca Banchelli, Carlo Ettorre, Paolo Gattini, Titta Graziano, Manuele Piemonti, Luigi Tabita.

1668, settembre, Palais Royal di Parigi: successo limitato per “L’avaro” di Molière, anzi peggio, quasi un “bagno”. Troppo serio e grave il tema per una commedia?

Leggi tutto: L’Avaro, recensione di Eugen Galasso (n°101)

Stampa
Categoria principale: ROOT Categoria: Teatro
Creato Martedì, 01 Aprile 2008

Il governo di Verre, recensione di Eugen Galasso (n°101)

di Renzo Giovampietro e Mario Prosperi  

Compagnia de’ Pinti

 Esiste un teatro inutile e un teatro necessario (quello che ci scuote e ci induce a pensare): ebbene, “Il governo di Verre” è sicuramente teatro necessario.

Leggi tutto: Il governo di Verre, recensione di Eugen Galasso (n°101)

Teatro - Cenerentola Info
Joomla theme by hostgator coupons

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo, consulta questa pagina. Cliccando su "CHIUDI" ovvero proseguendo la navigazione sul sito si presta il consenso all’uso di tutti i cookie.