Stampa
Categoria: Zirudella
Creato Giovedì, 01 Marzo 2012

Zirudella del naufragio della Concordia, di Balanzino (n°144) 

Zirudella, nel Paese

c’è chi tenta folli imprese,

chi del poco s’accontenta

e chi, invece, si lamenta.

 

Molti sono i comandanti,

vanitosi ed arroganti,

le cui navi da crociera

han centrato la scogliera;

ed i loro dipendenti

devon solo essere contenti

di poterci raccontare

che non stanno in fondo al mare.

 

Molti sono i rassegnati

che si dicono appagati

di servire gli ufficiali

obbedendo ai caporali:

dirò loro che è più saggio,

praticando il cabotaggio,

evitare i troppi “inchini”

se gli scogli son vicini.

 

Poi c’è chi, scandalizzato,

si lamenta dello stato

in cui versa la nazione

dalle Alpi al Meridione,

e per questo è biasimato,

vilipeso ed accusato

di voler far naufragare

la Concordia nazionale.

 

Tra di loro, Balanzino,

che saluta (senza inchino)

tutti quelli che, leggendo,

stanno forse sorridendo,

e li invita a stare attenti

ché non siàm noi dissidenti

quelli che vi portan iella…

tochedai la zirudella!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Zirudella del naufragio della Concordia, di Balanzino (n°144) - Cenerentola Info
Joomla theme by hostgator coupons

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo, consulta questa pagina. Cliccando su "CHIUDI" ovvero proseguendo la navigazione sul sito si presta il consenso all’uso di tutti i cookie.