Stampa
Categoria: Cinema
Creato Mercoledì, 21 Luglio 2021

locandina OLDUn’estate ANCHE di CINEMA, di Luca Baroncini (n°245)

I cinema hanno riaperto dopo sei mesi di inattività il 26 aprile. Rispetto al precedente varco di giugno 2020 l’esercizio non si è fatto trovare impreparato, sforzandosi di proporre film nuovi e appetibili e non fondi di magazzino. I risultati, pur tra mille difficoltà dovute alle necessarie restrizioni (ingressi contingentati, coprifuoco, niente bar), sono stati nel complesso incoraggianti.

L’offerta ha prima sfruttato il traino degli Oscar, quest’anno assegnati il 25 aprile, con “Nomadland”, vincitore di tre statuette importanti (tra cui miglior film), in grado di attirare il fedelissimo della sala ma anche il frequentatore più casuale. Dopo qualche settimana di stallo, dovuta a una proposta prevalentemente d’essai, sono arrivati anche film molto attesi, come “The Conjuring 3” e “Crudelia”, e i risultati li hanno premiati. Inevitabilmente i numeri sono stati inferiori alla norma, perché ricominciare a vivere dopo tanti mesi di inattività è stato complicato per tutti, anche per le sale. Non di aiuto l’avvicinarsi della bella stagione; sappiamo che in Italia, nei pochi mesi di caldo, si preferiscono attività all’aperto e il cinema, a differenza di altri paesi con un clima tutto sommato analogo, non rientra tra le priorità di svago. 

Nonostante ciò esercenti e distributori stanno facendo il possibile per riavvicinare gli spettatori alle sale e la progressione positiva dei risultati apre spiragli di ottimismo. L’estate che stiamo vivendo prevede infatti un incremento delle proposte per il grande pubblico. Sono i film che chi predilige il cinema d’essai guarda con diffidenza, ma sono anche i film che permettono all’esercizio di continuare a esistere. Perché, parliamoci chiaro, è un’eccezionale opportunità quella di scoprire o rivedere l’edizione restaurata del meraviglioso In the Mood for Love di Wong Karwai, ma non saranno quei pochi lucidissimi spettatori amanti del bello a permettere alle sale di sopravvivere. Ben vengano, quindi, colossi come l’ultimo film Marvel a tema Avengers, l’atteso Black Widow (in arrivo il 9 luglio), l’ennesimo film del franchise Fast & Furious (il capitolo 9 arriverà il 18 agosto), il primo film Marvel dedicato a un supereroe asiatico (Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli, previsto per il 1° settembre), il film tratto dalla omonima attrazione dei parchi a tema Disney (Jungle Cruise dal 28 luglio), ma anche alcune saghe di animazione di grande successo (I Croods 2 dal 12 agosto e il quarto capitolo di Hotel Transylvania dal 1° settembre).

Tra tutti, quello sulla carta più accattivante, anche perché non proveniente da un franchise spremuto all’inverosimile, e con un regista mai banale come M. Night Shyamalan, è Old, nelle sale italiane dal 21 luglio. Su una spiaggia misteriosa, tredici persone si accorgono di invecchiare molto più rapidamente del normale. Intrigante vero? 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Un’estate ANCHE di CINEMA, di Luca Baroncini (n°245) - Cenerentola Info
Joomla theme by hostgator coupons

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo, consulta questa pagina. Cliccando su "CHIUDI" ovvero proseguendo la navigazione sul sito si presta il consenso all’uso di tutti i cookie.