Libri

Stampa
Categoria: Libri
Creato Mercoledì, 21 Luglio 2021

Giorgio BertaniGiorgio Bertani editore ribelle, recensione di Eugen Galasso (n°245)

con DVD  Verona City Lights

a cura di  Marc Tibaldi

Milano, Milieu, 2020 

Marc Tibaldi, studioso e cultore di movimenti alternativi che scrive per Carmilla, per Il Manifesto ed è anche redattore di Agenzia X, ci propone un libro a più voci e un DVD su Verona “altra”, partendo da un ritratto biografico di Giorgio Bertani, piccolo / grande editore ribelle, scomparso nel 2019, a diciotto anni dalla chiusura dell’attività cui deve la propria notorietà.  

Leggi tutto: Giorgio Bertani editore ribelle, recensione di Eugen Galasso (n°245)

Stampa
Categoria: Libri
Creato Mercoledì, 21 Luglio 2021

New YorkUn libro per l’estate: “Il decoro” di David Leavitt, recensione di Luca Baroncini (n°245)

Ci sono libri che raccontando una storia descrivono dei personaggi, altri che li fanno vivere. È quanto accade con “Il decoro” di David Leavitt, scrittore statunitense diventato famoso, e tradotto, nel 1986 con la raccolta di racconti “Ballo di famiglia”.

Leggi tutto: Un libro per l’estate: “Il decoro” di David Leavitt, recensione di Luca Baroncini (n°245)

Stampa
Categoria: Libri
Creato Domenica, 03 Gennaio 2021

cover Andrea Sacchetti La costituente libertaria di Camillo Berneri. Un disegno politico tra federalismo e anarchismo di Andrea Sacchetti, recensione di Luciano Nicolini  (n°239)

Quando, nel 2001, fu resa nota l’esistenza di un’inedita costituzione libertaria attribuibile in larga parte a Camillo Berneri la cosa mi divertì molto. Sei anni prima, infatti, avevo pubblicato e distribuito all’interno del movimento anarchico i miei “Appunti per una costituzione libertaria” (Baiesi, 1995), con i quali avevo riscritto da un punto di vista libertario la costituzione italiana nata dalla Resistenza, suscitando in molti scandalo e disapprovazione. Ora si scopriva che Camillo Berneri, forse il maggior pensatore anarchico del Novecento, aveva lavorato a un testo assai simile, che differiva dal mio solo per il fatto di essere meno libertario… 

Leggi tutto: La costituente libertaria di Camillo Berneri. Un disegno politico tra federalismo e anarchismo di...

Stampa
Categoria: Libri
Creato Domenica, 19 Gennaio 2020

Scuola distruttaStefano d’Errico: La scuola distrutta, recensione di Luciano Nicolini (n°229)

È recentemente uscito (ottobre 2019), edito da Mimesis, il libro di Stefano d’Errico intitolato “La scuola distrutta. Trent’anni di svalutazione sistematica dell’educazione pubblica e del Paese”.

Più che un libro è un trattato, dato che consta di ben 614 pagine (cui si devono aggiungere l’indice dei nomi e la bibliografia). 

Premetto che non mi ha soddisfatto, né ciò che sostiene, né come lo sostiene, ma che vale la pena di leggerlo in quanto (e di questo bisogna dare atto al suo autore) affronta problemi reali anziché limitarsi, come troppo spesso avviene in campo libertario, a riaffermare principi validi quanto generici.

Leggi tutto: Stefano d’Errico: La scuola distrutta, recensione di Luciano Nicolini (n°229)

Stampa
Categoria: Libri
Creato Martedì, 02 Aprile 2019

Ito NoeNoe Itō – Vita e morte di un’anarchica giapponese, recensione di Andrea Papi (n°222)

di Francisco Soriano, Mimesis Edizioni - Milano, 2018 - pagg. 113

Un condensato denso e interessante di informazioni storiche, capace di spaziare a piene mani nell’avvicendarsi dei fatti e delle situazioni che hanno caratterizzato il Giappone all’incirca negli ultimi cinquecento anni.

Nello sviluppo del testo la consistenza, anche quantitativa, del divenire storico fornisce uno spaccato del contesto socio-economico-politico della terra nipponica durante lo scorrere dei secoli. Ne emerge un profilo pieno di guerre, ribaltamenti politici, feroci sottomissioni e brutali repressioni. Al di là e sopra l’avvicendarsi e il susseguirsi di capi, generali, imperatori e quant’altro, affiora e s’impone la caratteristica consistente di una visione tutta al maschile della società, dove le donne sono relegate a ruoli di supporto alla preponderante predominanza di genere dei maschi, surrogata da una spiccata retorica nazionalista portata all’eccesso.

Leggi tutto: Noe Itō – Vita e morte di un’anarchica giapponese, recensione di Andrea Papi (n°222)

Stampa
Categoria: Libri
Creato Sabato, 01 Settembre 2018

Mery Green Mary Green. In viaggio con le Geoscienze, recensione di Rino Ermini (n°215)

Autore: Andrea Pirondini

Disegni: Francesca Cavani

Editore: Idelson-Gnocchi 1908

Luogo di edizione: Napoli

Anno: 2018

Pagine: 163

Di Andrea Pirondini, insegnante viaggiatore e scrittore, e di un suo precedente bel libro (“Volevo vedere le balene”) su questa rivista avevamo già parlato (numero 198, febbraio 2017).

Leggi tutto: Mary Green. In viaggio con le Geoscienze, recensione di Rino Ermini (n°215)

Stampa
Categoria: Libri
Creato Domenica, 22 Aprile 2018

pioniere e rivoluzionarie. Donne anarchiche in Spagna. (1931-1975)Pioniere e rivoluzionarie.

Donne anarchiche in Spagna (1931-1975), recensione di Rino Ermini (n°211)

Autrice: Eulàlia Vega Editore: Zero in condotta

Luogo di edizione: Milano Anno: 2017 Pagine: 318 

“La storia del XX secolo ha il privilegio di poter contare su uno specifico armamentario metodologico... Questo armamentario trova nella parola, nelle fonti orali, nell’attenzione e nell’analisi della memoria la sua materia prima”. La citazione, tratta dal Prologo di Anna Aguado, dell’Università di Valencia, ci pare la degna apertura al libro di Eulàlia Vega, la quale dichiara che ha potuto “costruire un racconto che ha come base fondamentale la storia orale”, sebbene accanto ad essa abbia utilizzato, è sempre l’autrice a precisarlo, anche fonti non orali, allo scopo di avvalorare e rafforzare le prime là dove fosse necessario.

Leggi tutto: Pioniere e rivoluzionarie. Donne anarchiche in Spagna (1931-1975), recensione di Rino Ermini...

Stampa
Categoria: Libri
Creato Domenica, 11 Febbraio 2018

Copertina del libro la pratica dell'autogestioneLa pratica dell’autogestione, recensione di Luciano Nicolini(n°209)

È uscito recentemente, edito da Elèuthera, il libro “La pratica dell’autogestione” di Guido Candela e Antonio Senta. Si tratta di un testo importante, perché con esso gli autori tentano di rifondare su basi più solide la proposta anarchica. 

Vi riescono, a mio parere, solo parzialmente ma, come si sa, in questo mondo di facile c’è ben poco…

Il loro ragionamento, se ho ben capito, è il seguente:

1) l’autogestione presuppone un comportamento altruistico (o, come essi lo definiscono, we-oriented);

2) gli anarchici sono altruisti;

3) pertanto  sono i più adatti a trasformare radicalmente la società costruendo, qui ed ora, al suo interno, un’autonoma alternativa autogestita.

Leggi tutto: La pratica dell’autogestione, recensione di Luciano Nicolini (n°209)

Stampa
Categoria: Libri
Creato Venerdì, 01 Settembre 2017

Copertina del libro La ProfeLa Profe

Diario di un’insegnante con gli anfibi, recensione di Rino Ermini (n°204)

Autrice: Antonella Landi

Editore:Mondadori

Luogo di edizione: Milano

Anno: 2007

Pagine: 213

Antonella Landi è nata a San Giovanni Valdarno (Arezzo), nel 1966, “nell’anno dell’alluvione”. Vive e insegna a Firenze.

Leggi tutto: La Profe Diario di un’insegnante con gli anfibi, recensione di Rino Ermini (n° 204)

Stampa
Categoria: Libri
Creato Giovedì, 01 Giugno 2017

insegnanteLettera a un insegnante, recensione di Rino Ermini (n°202)

Autore: Vittorino Andreoli

Editore: Rizzoli

Luogo di edizione: Milano

Leggi tutto: Lettera a un insegnante, recensione di Rino Ermini (n°202)

Stampa
Categoria: Libri
Creato Lunedì, 01 Maggio 2017

Copertina del libro "Contro la storia"Contro la storia, recensione di Luciano Nicolini (n°201)

Cinquant’anni di anarchismo in Italia (1962-2012), di Giampietro Berti

È stata pubblicata, edita da Biblion, l’ultima opera di Giampietro (Nico) Berti: “Contro la storia. Cinquant’anni di anarchismo in Italia (1962-2012)”. In essa l’autore, cui dobbiamo due testi fondamentali per la storia del pensiero libertario (“Il pensiero anarchico dal Settecento al Novecento”, del 1998, ed “Errico Malatesta e il movimento anarchico italiano e internazionale”, del 2003) narra le vicende di una piccola componente del movimento anarchico, che ha però avuto grande peso nella sua storia recente.

Leggi tutto: Contro la storia, di Luciano Nicolini (n°201)

Stampa
Categoria: Libri
Creato Mercoledì, 01 Marzo 2017

Storia di AdaUna maestra, recensione di Rino Ermini (n°199)

sta in: “Storia di Ada”

Autore: Carlo Cassola

Editore: Einaudi

Luogo di edizione: Torino

Anno: 1967

Pagine: 104 “Una maestra”, 174 l’intero volume

Carlo Cassola, nacque a Roma nel 1917, da madre volterrana; morì a Montecarlo di Lucca nel 1987. Neorealista, venne definito “scrittore toscano schivo e solitario”. Toscano perché quasi tutta la propria vita la passò in questa Regione e perché buona parte delle opere le ambientò fra la Maremma, Pisa, Cecina e Volterra. Fu insegnante di liceo oltre che scrittore, e poi giornalista e uomo impegnato politicamente.

Leggi tutto: Una maestra, recensione di Rino Ermini (n°199)

Stampa
Categoria: Libri
Creato Mercoledì, 01 Febbraio 2017

baleneVolevo vedere le balene, recensione di Rino Ermini (n°198)

Appunti di biologia in viaggio

Autore: Andrea Pirondini

Casa editrice: Incontri

Luogo di edizione: Sassuolo

Anno: 2011 Pagine: 182

Voleva vedere le balene, ma le vedrà soltanto alla fine del libro. In compenso, prima di giungere a quel punto, vedrà e farà molte altre cose. Proprio come nella poesia Itaca, di Costantino Kavafis.

Leggi tutto: Volevo vedere le balene, recensione di Rino Ermini (n°198)

Stampa
Categoria: Libri
Creato Domenica, 01 Maggio 2016

 pimpì e OselìPimpì Oselì, recensione di Rino Ermini (n°190)

 Autore: Elena Gianini Belotti

 Editore: Feltrinelli

 Luogo di edizione: Milano

Anno: 1996

Pagine: 219

Di origini bergamasche Elena Gianini Belotti nacque a Roma nel 1929. In questa città ha diretto dal 1960 al 1980 il Centro Nascite Montessori.

Leggi tutto: Pimpì Oselì, recensione di Rino Ermini (n°190)

Libri - Cenerentola Info
Joomla theme by hostgator coupons

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo, consulta questa pagina. Cliccando su "CHIUDI" ovvero proseguendo la navigazione sul sito si presta il consenso all’uso di tutti i cookie.